Istituto Comprensivo Perfugas


Via La Marmora s.n.c. - 07034 Perfugas (SS)
Dirigente Scolastico: Dott. Giovannni Carmelo Marras
Codice Univoco: F.E. UF5LPJ.
Segreteria: 079.564042 - Fax: 079.563082
Posta Elettronica Certificata: ssic800001@pec.istruzione.it

Privacy

La privacy a scuola - Vademecum (05/01/2017)

Non viene richiesto agli utenti nessun dato personale per la navigazione nel sito, non viene fatto uso di cookies per l’acquisizione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati sistemi per il tracciamento degli utenti.
La raccolta e il trattamento di dati personali avvengono, quando necessari, in relazione alla prestazione di servizi richiesti dall'utente, o quando l'utente stesso decide di comunicare i propri dati personali (ad esempio via mail per eventuali richieste); in tali circostanze, l'Istituto Comprensivo fa riferimento al D.Lgs. n. 196/2003, cosiddetto "Legge sulla privacy".

Trasparenza e protezione dei dati personali

La pubblicazione sui siti istituzionali di alcune tipologie di dati, rappresenta la principale forma di attuazione della trasparenza ai sensi dell’articolo 11, comma 1, del d. lg. n. 150 del 2009. Tuttavia, la pubblicazione on line delle informazioni deve rispettare alcuni limiti posti dalla legge. È necessario, innanzitutto, delimitare le sfere di possibile interferenza tra disciplina della trasparenza e protezione dei dati personali, in modo da realizzare un punto di equilibrio tra i valori che esse riflettono.
Con riferimento all’impianto normativo nazionale, l’articolo 1 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali, di seguito “Codice”) prevede che: “Chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano. Le notizie concernenti lo svolgimento delle prestazioni di chiunque sia addetto ad una funzione pubblica e la relativa valutazione non sono oggetto di protezione della riservatezza personale”. Tuttavia qualunque trattamento di dato personale, anche Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità 2014/2016 4 quelli concernenti le prestazioni dei funzionari pubblici, deve essere conformato al rispetto del principio di proporzionalità (previsto dagli articoli 3 e 11 del Codice).
Tale principio è volto a garantire che i dati pubblicati e i modi di pubblicazione siano pertinenti e non eccedenti rispetto alle finalità indicate dalla legge (paragrafo 4.2), nel rispetto della disciplina in materia di protezione dei dati. Per quanto riguarda i dati sensibili (articolo 4, comma 1, lettera d), del Codice) e i dati che prevedono implicazioni consimili (è, ad esempio, il caso dei dati inerenti a soggetti che si trovano in situazioni economiche disagiate o dei dati riguardanti soggetti appartenenti a categorie protette cui sono destinate agevolazioni e titoli di preferenza), il contemperamento può essere realizzato mediante specifiche modalità di protezione, quali la profilazione in forma anonima dei dati o l’inaccessibilità ai dati stessi da parte dei motori di ricerca, fermo restando comunque il generale divieto di pubblicare i dati idonei a rivelare lo stato di salute dei singoli interessati (articoli 22, comma 8; 65, comma 5; 68, comma 3, del Codice).

Limiti derivanti dalla disciplina sull’accesso ai documenti amministrativi

Ferma restando la sostanziale differenza tra disciplina della trasparenza e quella sull’accesso ai documenti amministrativi, è da ritenere che alcuni limiti posti all’accesso dall’articolo 24 della l. n. 241 siano anche riferibili alla disciplina della trasparenza per cui devono rimanere riservati:
- i documenti coperti da segreto di stato e gli altri casi di segreto o di divieto di divulgazione espressamente previsti dalla legge;
- i procedimenti previsti dal decreto legge 15 gennaio 1991, n. 8 (convertito dalla legge 15 marzo 1991, n. 82), recanti norme in materia di sequestri di persona a scopo di estorsione e di protezione di coloro che collaborano con la giustizia;
- i procedimenti selettivi in relazione a documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere psicoattitudinale relativi a terzi;
- i documenti esclusi dal diritto di accesso in forza di regolamenti governativi, adottati ai sensi dell’articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400 al fine di salvaguardare gli interessi menzionati dall’articolo 24 della legge n. 241 del 1990.
Anche in questo caso bisogna talvolta mediare fra interessi contrastanti. Se è quindi vero che esiste il diritto alla riservatezza finanziaria e professionale questa deve essere raccordata al dovere sopra descritto di rendere pubblici tutti i dati inerenti allo svolgimento della prestazione lavorativa di chi sia addetto a una funzione pubblica e, quindi, i dati concernenti i compensi da questi percepiti (e non anche, per esempio, la generale situazione patrimoniale familiare o personale) o la valutazione delle prestazioni rese da questi soggetti nell’ambito del processo di misurazione e valutazione delle pubbliche amministrazioni e dei suoi agenti.

Questa pagina è stata aggiornata il:

Istituto Comprensivo, Via La Marmora s.n.c. - 07034 Perfugas (SS)
Dirigente Scolastico: Dott. Giovanni Carmelo Marras
Codice Univoco: F.E. UF5LPJ.
Segreteria: 079.564042 - Fax: 079.563082 - Posta Elettronica Certificata: ssic800001@pec.istruzione.it